• Tour 1 Tour 1
  • Tour 2 Tour 2
  • Tour 3 Tour 3
  • Tour 4 Tour 4
  • Tour 5 Tour 5
  • Tour 6 Tour 6
  • Tour 7 Tour 7
  • Tour 8 Tour 8
  • Tour 8 Tour 8
  • Tour 9 Tour 9
--> TERRITORIO

Come arrivare in Sardegna

 Trasporti marittimi

Tramite moderne stazioni marittime e traghetti, la Sardegna è collegata con i porti di: Civitavecchia, Genova, Livorno, Piombino, Napoli, Palermo, Trapani, Ajaccio, Bonifacio, Tolone, Marsiglia, Tunisi e Barcellona. Si parte da: Arbatax, Cagliari, Golfo Aranci, Olbia e Porto Torres. Le compagnie di ...

Come arrivare in Sardegna

 Trasporti marittimi

Tramite moderne stazioni marittime e traghetti, la Sardegna è collegata con i porti di: Civitavecchia, Genova, Livorno, Piombino, Napoli, Palermo, Trapani, Ajaccio, Bonifacio, Tolone, Marsiglia, Tunisi e Barcellona. Si parte da: Arbatax, Cagliari, Golfo Aranci, Olbia e Porto Torres. Le compagnie di navigazione che garantiscono i servizi verso l'isola sono: Tirrenia, Moby Lines, Sardinia Ferries, Grandi Navi Veloci, Snav, Grimaldi Lines, Sncm e CMN. Le Compagnie Saremar e Delcomar collegano l’isola maggiore alle isole minori (La Maddalena e San Pietro). Il trasporto di biciclette è previsto su tutte le suddette tratte, con tutte le Compagnie di Navigazione. Soprattutto in bassa stagione, si suggerisce di verificare preliminarmente che il Servizio di collegamento sia attivo, e di verificare in ogni stagione le condizioni di trasporto, contattando noi o direttamente gli Uffici Relazioni con il Pubblico della singola Azienda di trasporto marittimo.

 

Trasporti aerei

Sono regolarmente attivi tre “aeroporti internazionali” (Alghero-Fertilia per il nord-ovest, Olbia-Costa Smeralda per il nord-est, Cagliari-Elmas per il sud), mentre i due “aeroporti regionale” presenti (Oristano-Fenosu e Tortolì-Arbatax) accolgono solo raramente aerei-passeggeri di linea o “charterizzati” che possano trasportare biciclette. In arrivo/partenza, vi sono voli che collegano l’isola verso le principali città italiane (Roma, Milano, Palermo, Pisa, Cuneo, Napoli, ecc.) e svariate destinazioni europee, quali il Regno Unito, la Scandinavia, la Spagna e la Germania. Le principali compagnie aeree italiane attive in Sardegna sono Meridiana, Alitalia, Air Dolomiti, e quelle internazionali sono Ryanair, Tui Fly e Air Berlin. Esclusi i voli denominati di “continuità territoriale” (Milano e Roma), la disponibilità di voli è fortemente stagionalizzata, per cui si suggerisce di verificare preliminarmente che il Servizio di collegamento sia attivo e che la singola Compagnia Aerea preveda l’imbarco della bicicletta.

 Come spostarsi in Sardegna

Rete stradale

La Sardegna l'unica regione italiana priva di autostrade, ne fa le veci la rete di superstrade (pubbliche e gratuite) costruite fra i principali centri, da cui si diramano poi strade secondarie verso tutte le località. La più importante è la SS131, che attraversa l'Isola da nord a sud, collegando Cagliari con Sassari e Porto Torres, passando per Oristano e Macomer. Una sua deviazione (SS131DCN) si diparte da essa all’altezza del paese Abbasanta, per raggiungere Olbia passando in ordine per Nuoro, Siniscola e San Teodoro. Nella zona settentrionale dell'Isola, la superstrada SS291 e la SS597 collegano Alghero, Sassari e Olbia. Nella zona meridionale, la superstrada SS130 collega Cagliari con Iglesias, Carbonia e l’isola di S.Antioco. Va poi segnalata la SS125, che pur essendo solo parzialmente una superstrada (SS125VAR), collega Cagliari a Tortolì ed Olbia, passando lungo tutta la costa orientale dell’isola.

 

Trasporti su rotaia

La rete ferroviaria FdS (Ferrovie dello Stato), si sviluppa per oltre 600 km per congiungere le città principali e i porti: Cagliari con Iglesias e Carbonia (+/- 0h55’), Cagliari e Sassari (+/- 3h30’), Porto Torres con Olbia e Golfo Aranci (+/- 4h00’). La stazione di Cagliari a sud e quella di Chilivani a nord, rappresentano i punti di congiunzione (snodo ferroviario), rispettivamente a sud ed a nord, tra le suddette direttrici est-ovest e a direttrice nord-sud. Sulle suddette linee è previsto il trasporto di bagagli e biciclette.

L’insieme di linee “a scartamento ridotto” (il celebre “Trenino Verde della Sardegna”) ereditate dal 1850-1950, ed attualmente gestite dall’Azienda Regionale “ARST”, permettono una ulteriore mobilità ferroviaria, talvolta raggiungendo luoghi impervi e bellissimi. Su queste linee non è attualmente previsto il carico di biciclette, per cui suggeriamo sempre specifico approfondimento contattando il Trenino Verde Point su treninoverde@lugori.com o direttamente l’ARST sulla treninoverde@arst.sardegna.it.

La Sardegna è un luogo bellissimo, ma non sempre pedalabile. Abbiamo scelto i migliori itinerari, volendoci far seguire da voi nel raccontarli. Vi troverete tante informazioni e suggerimenti lungo i luoghi raggiungibili con una piacevole pedalata, o comunque prossimi a dove arriverete con le vostre gambe.>>, La Sardegna è un luogo bellissimo, ma non sempre pedalabile. Abbiamo scelto i migliori itinerari, volendoci far seguire da voi nel raccontarli. Vi troverete tante informazioni e suggerimenti lungo i luoghi raggiungibili con una piacevole pedalata, o comunque prossimi a dove arriverete con le vostre gambe.>>

Più

TERRITORIO Non ci sono prodotti in questa categoria.

Sotto-categorie